CONDIVIDI
Buona la prima in casa del Bagheria Città delle Ville Calcio a 5 che batte il Gear Sport per 8-2, partita valevole per la seconda giornata di Campionato di Serie C1. Un risultato importante che risponde alle vittorie negli altri campi di Mabbonath e Akragas (squadre che sembrano essere le rivali concorrenti per salire in Serie B)

Parte bene la squadra di Carmelo Tripoli che cerca subito di far capire chi è il padrone del campo, ma ci vorrà un po’ per registrare il primo brivido del match con la traversa colpita da Mirko Giordano che sfiora il vantaggio, ma qualche istante dopo Cannata apre le marcature su un bel passaggio di Leto ed è bravo l’ex Augusta a concretizzare in gol, 1-0. Sulla fascia sembra davvero scatenato Leto che mette buoni palloni nell’area di rigore avversaria, ma Giordano per poco non riesce a bissare. Il Gear però non ci sta, prova a reagire grazie alle giocate di Tamurella, ma fin qui è abile tra i pali il portiere Lo Piparo. Il Bagheria cerca di trovare il raddoppio ma il portiere di Piazza Armerina è bravo a non farsi superare. Quando mancano pochi minuti alla fine dell’intervallo entra in scena Nino Cascino che con una splendida giocata controlla il pallone e batte il portiere avversario ed è 2-0. Il parziale mette tranquillità ai bagheresi forse un po’ troppa perché il Gear accorcia le distanze con La Mattina che sigla l’1-2. Cala la concentrazione della squadra di Tripoli che rischia di subire anche il pareggio con Russo che più volte sfiora il gol. Suona un campanello d’allarme per i bagheresi infatti Lo Piparo è costretto al miracolo con un tiro pericoloso di La Mattina. Chiama il time out mister Tripoli che prova a dare una scossa ai suoi e D’Agostino qualche attimo dopo prova a riportare il vantaggio più al sicuro ma il portiere del Gear Dario Troia è bravo a chiudergli lo specchio della porta. Con il parziale di 2-1 si chiude il primo tempo.

Nel secondo tempo parte fortissimo il Gear Sport e alla prima occasione Salvatore Bruno in un azione convulsa trova il gol del pareggio che gela il Pala Dalla Chiesa e Setti Carraro. Un gol che fa male, ma sveglia il Bagheria che alla prima reazione riesce a riportarsi in vantaggio con Cannata che è bravo a sfruttare un buon recupero di Giordano che senza pensarci pesca subito il numero 21 bagherese che insacca per il 3-2. Torna a gestire la squadra nerazzurra che sembra avere adesso acquisito la stessa tranquillità che ha avuto all’inizio del primo tempo, ma Tamurella è sempre un’insidia per la difesa bagherese rendendosi pericoloso più volte. Qualche attimo dopo torna a colpire Cannata che da fuori area fa esplodere il suo destro imparabile per Troia ed è 4-2. Sembra essere la sua giornata per l’ex Augusta che dal suo cilindro ha fatto uscire una tripletta che fin qui si sta rendendo decisiva. Il Gear pare che non ne abbia più, il Bagheria avverte il momento di crisi degli avversari e Leto cala la manita per il 5-2. Adesso il Pala Dalla Chiesa gradisce lo spettacolo che stanno facendo vedere i ragazzi di mister Tripoli e prima Cascino e poi Moncada sigillano sempre di più il successo nerazzurro sul 7-2. La Mattina cerca di rendere la sconfitta del Gear meno amara siglando il 7-3, ma Moncada nel finale mette la ciliegina sulla torta e chiude i battenti firmando l’8-3.

Una bella vittoria per il Bagheria Città delle Ville Calcio a 5 non solo per il risultato, ma anche per la prestazione in particolar modo in quello che si è visto nel secondo tempo ed è soprattutto notevole la grande crescita che stanno avendo gli Under 23 come D’Agostino, Moncada e dulcis in fundo Cannata che è stato uno dei migliori della partita.

Nel post gara ai nostri microfoni si presenta mister Tripoli che è senza dubbio contento della vittoria, ma tiene i piedi per terra:

“C’era in noi la voglia e la speranza di regalare ai nostri tifosi una bella vittoria ed il risultato ci da ragione, ma bisogna rendere i giusti meriti alla Gear che ha disputato una buona gara rendendoci la vita difficile. Il risultato è certamente troppo ampio, non troppo, sopratutto in virtù di quanto buono ha prodotto il Gear a cavallo dei due tempi, ma alla lunga il nostro insistere ci ha dato ragione. Eravamo partiti bene, nel primo quarto d’ora ho visto una squadra ordinata e organizzata e che meritatamente è andata sul due a zero,  subire fortuitamente il 2 a 1 ci ha tolto certezze e ha lasciato posto a paura e insicurezza nella mente dei ragazzi. Dopo il goal del pareggio siamo nuovamente tornati in partita e abbiamo attaccato con veemenza il nostro avversario. Dobbiamo comunque lavorare tanto sotto tutti i punti di vista, ma soprattutto a livello mentale e tattico perché da un punto di vista della condizione atletica stiamo crescendo di partita in partita. I giovani? Gli Under quest’anno devono essere determinanti, la nostra squadra ha bisogno della loro crescita e non perché c’è una regola che ci impone di farli giocare, ma perché io ho bisogno della loro freschezza e del loro entusiasmo. Cannata, Moncada e D’Agostino sono tre ragazzi di talento che hanno anche una grande disponibilità nei confronti miei e del gruppo e la loro crescita è sotto gli occhi di tutti, ma non devono mai smettere di avere voglia di imparare e di migliorarsi continuamente. Mi dispiace perdere D’Agostino per motivi di lavoro che lo porteranno fuori dalla Sicilia,  parliamo di un bravo giocatore, di un ragazzo educato e con grandi valori morali. Ne approfitto per fargli un grande in bocca al lupo affinché possa realizzarsi nella vita, ma se un giorno dovesse tornare, la famiglia del Bagheria sarà sempre pronta ad accoglierlo a braccia aperte.”

Ringraziamo mister Tripoli per la sua disponibilità

Il Bagheria Città delle Ville sabato avrà il turno di riposo e sarà spettatore della terza giornata, ma tornerà in campo mercoledì 18 Ottobre per i Quarti di Finale di Coppa Italia e il destino vuole che l’avversario sarà nuovamente il Gear Sport,  ma stavolta si giocherà  al Campetto di Sant’Antonio di Piazza Armerina. In campionato la squadra di Carmelo Tripoli scenderà in campo  alla 5° Giornata Sabato 21 Ottobre in trasferta contro il Monreale.

Manuel Busetta – Area Comunicazione ASD Bagheria Città delle Ville